PROSSIMO APPUNTAMENTO

ATTENZIONE!

Visto che i prossimi due lunedì capitano in giorni di festa abbiamo deciso di convocare la prossima riunione per 

Lunedì 7 gennaio 2019 ore 17:00

Inoltre, vista la concomitanza del tradizionale presidio annuale alla sede dell’alberone, la riunione del CCS viene fissata alla sede

ALBERONE Via Appia Nuova 357

OSA POLICLINICO

Venerdì 14 dicembre le lavoratrici e i lavoratori dell’OSA (azienda in appalto del personale sanitario al Policlinico, utilizzata da molti anni per sopperire al blocco del turn over nel pubblico impiego, i cui lavoratori ora rischiano il licenziamento con conseguente dispersione delle professionalità acquisite) hanno partecipato a un presidio alla Regione indetto da Cgil, Cisl e Uil per il rinnovo del contratto della sanità privata.

La partecipazione è stata consistente, ma le OOSS sostanzialmente non hanno consentito ai lavoratori di partecipare all’incontro ottenuto con la Regione.

Al ritorno dall’incontro le OOSS hanno rivendicato l’impegno ottenuto da D’Amato a convocare un incontro con Direzione Policlinico e Prefetto. Tuttavia già da lunedì si è sparsa la voce che Prefetto e Policlinico non si presenteranno all’incontro.

Insomma un copione già visto, dove sembra che OOSS e Regione effettuano il classico gioco delle parti per impedire la mobilitazione di lavoratrici e lavoratori. Che però, giustamente preoccupati del porprio futuro, vogliono al contrario mobilitarsi.

CUP e RECUP

Il Consiglio di Stato a rinviato al 19 marzo la sentenza sulla liceità dell’appalto regionale per il servizio di Cup e Recup, ma senza ordinare la sospensiva dell’appalto.

Questo ha lasciato spazio alla società subentrante di operare forzature verso i lavoratori per far trovare per allora una situazione di fatto e conseguentemente ingestibile anche se fosse dichiarata illegale. Addirittura la società subentrante si è spinta, nell’appalto di Tor Vergata, ad assumere lavoratori in sostituzione di chi non ha voluto accettare le condizioni capestro imposte dall’azienda.

Le lavoratrici e i lavoratori invece reclamano la sospensiva e hanno indetto uno SCIOPERO VENERDI’ 21 DICEMBRE CON PRESIDIO DALLE ORE 10:00 DAVANTI ALLA REGIONE A GARBATELLA.

La situazione appare critica, ma la volontà di lavoratrici e lavoratori è quella di proseguire nella lotta e nelle iniziative legali.

ASL RM4

La Asl Roma 4 ha inviato la bozza di verbale dell’incontro dell’Osservatorio Aziendale sulle Liste di Attesa di cui il CCS fa parte.

Share This